I gradi dell´organico e l´uomo. Introduzione all´antropologia fil

I gradi dell´organico e l´uomo. Introduzione all´antropologia fil

Prólogo: a cura di Rasini V

Traducción: traduzione di Fadini U. e Lombardi Vallauri E.

Editorial: Bollati Boringhieri

Páginas: XXVI-412

Año: 2006

EAN: 9788833916699

61,35 €
ENVÍO GRATIS
No disponible ahora

Tiempo de entrega:
Por consultar al distribuidor
L´antropologia filosofica di Plessner nega il pervicace soggettivismo secondo il quale "colui che pone le questioni filosofiche e il prossimo esistenziale di se stesso" è parte dal presupposto che l´uomo non sia "né il più prossimo né il più lontano da se stesso". Una condizione eccentrica all´interno del vivente che sottrae l´essere umano all´univocità biologica del comportamento e determina la sua forma di vita come essenzialmente artificiale, aperta alla plurivocità della seconda natura. La domanda, di tono kantiano, sulle sue condizioni di possibilità implica un allargamento della prospettiva e conduce a esiti originali, a una sorta di cosmologia dell´organico in generale, ritenuta indispensabile a ogni teoria distintiva dell´esperienza umana.